Il punto sulla serie A,esclusa l’Inter le grandi latitano,sarà il Milan la nuova anti-Inter?

Quella che si è giocata domenica è stata una giornata ricca di sorprese,colpi di scena e panchine salvate in extremis.

Come abbiamo visto sabato il Napoli ha sconfitto al San Paolo per 2-1(reti di Hamsik e Lavezzi per i partenopei che rispondono all’illusorio vantaggio di Amauri) una Juventus sempre più in crisi,mentre la Fiorentina,trascinata ancora una volta da un ottimo Gilardino, sta dando segnali di forte ripresa grazie alla larga vittoria sulla Reggina per 3-0.

Ed eccoci arrivati alle partite di domenica : partiamo dal big match dell’olimpico,dove un Inter devastante ha letteralmente umiliato una Roma irriconoscibile rispetto a quella della scorsa stagione con un sonoro 4-0,da segnalare la prestazione di Ibrahimovic autore di una doppietta.

E dietro l’Inter? Salgono in seconda posizione a 14 punti oltre al Napoli,il Catania di Zenga (2-0 sul Palermo nel derby tutto siciliano) e l’Udinese (fermata sul 2-2 dal Lecce di Beretta) che formano un terzetto davvero sorprendente a testimoniare che il campionato di quest’anno sarà davvero imprevedibile, il presidente del Napoli De Laurentiis in un intervista rilasciata dopo l’incontro con la Juventus ha infatti affermato che dopo Calciopoli sia davvero cambiato qualcosa,e che il campionato non sarà più tanto scontato come qualche tempo fa.

Le altre partite hanno visto il Milan trionfare a S. Siro contro la Sampdoria per 3-0 con una doppietta del ritrovato Ronaldinho,mentre un brillante Bologna si scrolla di dosso i 5 ko consecutivi battendo per 3-1 la Lazio grazie ad uno scatenato Di Vaio che buca la porta di Carrizo in ben due occasioni salvando così la panchina di Arrigoni,del rientrante Rocchi la rete della bandiera per i biancocelesti.

Vittorie pesanti anche per il Genoa(1-0 in casa sul Siena grazie a Biava) e per il Cagliari (vittoria per 1-0 a Torino con gol di Acquafresca) che lascia così l’ultimo posto in classifica mentre finisce in parità 1-1 l’incontro tra Chievo ed Atalanta.

 

Articolo a cura di Andrea Pietrangeli

Be Sociable, Share!

Leave a Reply