COME PRENDERE IL PORTO D’ARMI PER USO SPORTIVO


COME PRENDERE IL PORTO D’ARMI PER USO SPORTIVO E QUALSIASI ALTRO PORTO D’ARMI

Se sei interessato a prendere il porto d’armi questa potrebbe essere la pagina più importante che tu possa mai leggere.

**ASPETTA**
Prima di continuare a leggere assicurati di aver ottenuto la Guida “I 10 Errori da Evitare per Ottenere il Porto D’Armi” (del valore di 39,90€),
oggi Offerta GRATIS da MilleVie ai propri Lettori!


Come prendere il porto d’armi per uso sportivo (e per tutti gli altri usi):

Ho sempre amato le armi e da sempre ho voluto prendere il porto d’armi per poter utilizzare legalmente le armi. Molte persone invece vogliono il porto d’armi per sicurezza personale, per poter protegge la famiglia; altri ancora per uso sportivo, altri per andare a caccia (porto d’armi per uso venatorio)!

Ti racconto la mia storia per prendere il porto d’armi. Ho poi scoperto che come me migliaia di persone ogni anno hanno lo stesso problema che ho riscontrato io..

Quando alcuni anni fa ho provato a prendere il porto d’armi per uso sportivo mi sono detto:

“siamo nell’era dell’informazione, oggi troverò tutte le informazioni di cui ho bisogno in poco tempo e tra pochi giorni avrò il porto d’armi!”

Purtroppo mi sbagliavo!

La mia odissea era appena iniziata… ho iniziato a cercare su internet le informazioni relative al porto d’armi, le procedure, le cose che dovevo fare, le cose che dovevo PORTARE, e a chi dovevo portarle e in che modo.

Insomma speravo di trovare una bella GUIDA con tutto il necessario. NIENTE di tutti ciò!

Ho visitato TUTTI i siti che anche solo accennavano al porto d’armi. Alcuni erano totalmente fuori luogo, non accennavano neanche a come ottenere il porto d’armi. Alcuni facevano semplicemente PENA. Quelli piu’ dettagliati avevano una semplice lista di cose da fare per ottenere il porto d’armi.

Ho speso quasi un giorno intero a cercare tutti questi siti, blog e forum per scoprire come prendere il porto d’armi. Mi sono trascritto le cose più importanti dai maggiori siti (alcuni erano addirittura in contraddizione tra loro) e ho cercato di farmi un’idea di tutto quello che dovevo fare.

Essendoci delle incongruenze tra le varie fonti che avevo trovato (alcune sembravano anche autorevoli..) ho deciso di andare di persona a chiedere informazioni.

Gli orari per le informazioni erano veramente ristretti quindi ho dovuto attendere altri 3 giorni per potermi liberare e passare negli uffici di competenza.

Tra me e me pensavo: “Ora si farà tutto chiaro…”

Ma dimenticavo una cosa…

Ho iniziato a fare le trafile agli sportelli, una cosa abominevole. Una mattinata intera letteralmente PERSA ad aspettare il mio turno. Ecco ci siamo dopo 4 ore tocca a me… mi avvicino allo sportello “ci siamo quasi” – penso speranzoso.

Dopo 4 ore di attesa, mi aspettavo di risolvere il mio problema. Per questo la mia frustrazione è triplicata dopo i 15 minuti di colloquio con la signora responsabile.

Non avevo parole. Era riuscita a riempirmi di informazioni sommarie, confusionarie, incomplete e poco chiare. Ma soprattutto non aveva risposto alle mie domande rimandandomi ogni volta “al sito su internet”. Alla fine mi aveva liquidato consegnandomi un modulo da compilare senza alcuna idea nè indicazione di come si facesse.

Ero veramente SENZA parole.

Ecco cosa mi ero dimenticato: siamo in Italia! 

Non voglio farla lunga, ma così è iniziata la mia odissea per ottenere il mio primo porto d’armi (sportivo). 

Alla fine ho impiegato più di 2 settimane SOLO per mettere insieme TUTTE le informazioni che servivano per PRESENTARE LA DOMANDA. Da quando è successo tutto questo fino ad oggi ho aiutato tantissimi amici a prendere il porto d’armi, sia amici che conoscevo bene sia conoscenti.

Ormai so tutto, ma proprio tutto, di ogni tipo di porto d’armi. Dagli errori più frequenti, ai motivi per cui la maggior parte dei porto d’armi non vengono accettati, a tutta la completa procedura dalla A alla Z per ottenere il porto d’armi in BREVISSIMO TEMPO con la sicurezza di fare tutto GIUSTO e sapere tutto in poco tempo.

Tutti gli amici che ho aiutato mi hanno detto: perchè non scrivi una guida, non fai un corso completo senza che tutte le volte devi rispiegare tutto a tutti e seguirli di persona. Se stai leggendo queste parole è perchè alla fine mi hanno convinto.

Così è nata la PRIMA e UNICA guida su come ottenere il porto d’armi in italia (ogni tipo di porto d’armi) e come rinnovarlo.

Se non vuoi perdere ore e ore e perfino GIORNI interi SOLO per capire cosa devi fare, e raccimolare informazoni sbagliate e confuse sul porto d’armi. Se vuoi un esperto che ti prende per mano e ti accompagna in pochi minuti da ora, come se fosse con te, mostrandoti TUTTO quello che devi sapere, TUTTO ciò che devi o non devi FARE, in modo da poter ottenere il porto d’armi in pochissimo tempo e FACILMENTE.

Allora scopri la mia guida su come prendere qualsiasi tipo di porto d’armi facilmente e velocemente, clicca qui sotto:

Per sapere tutto sulla mia guida su come prendere il porto d’armi in poche ore, clicca qui e comprala SUBITO:

>> http://portodarmi.com/

Buon divertimento!

Lorenzo P.

 

PS. Alcune note sul porto d’armi per uso Sportivo:

Il porto d’armi per uso sportivo ti permetterà di comprare, trasportare e di usare armi e colpi negli appositi centri di tiro come il t.s.n. (tiro a segno nazionale) o altri campi di tiro ovviamente in regola; le responsabilità che ne conseguono nel custodire una pistola o un fucile sono assai elevate; le armi infatti possono essere utilizzate solo in appositi centri; per il trasporto dell’arma (es. da casa al campo di tiro tramite la macchina) è d’obbligo tenere l’arma scarica, chiusa in una valigetta, con i colpi separati dall’ arma e quidi dalla valigetta, e in un posto in cui l’ arma non sia a portata di mano (vi consiglio nel baule); ricordo a te lettore che come ben sai le armi non sono giocattoli e vanno sempre custodite con molta cura; tienila sempre chiusa in una cassaforte o in un armadietto per armi apposito! non la tenere a portata di mano, e ricordati che anche in caso di intrusi in casa quello che ci rimane fregato sei sempre tu! se devi usarla in casi estremi contro qualcuno ricordati che non hai preso il porto d’armi per uso di difesa personale!e anche lì ci sono molte circostanze da valutare.

PPS. Se vuoi ottenere il porto d’armi senza perdere neanche un minuto del tuo tempo e poter presentare tutta la documentazione a poche ore da ADESSO, fatti guidare passo passo da un esperto di armi e di tutte le licenze di porto d’armi. Ho scritto una guida che ti permetterà di ottenere il porto d’armi in pochissimo tempo da ORA, saprai esattamente TUTTO quello che devi fare e QUANDO devi farlo.

Per sapere tutto sulla mia guida su come prendere il porto d’armi in poche ore, clicca qui e comprala SUBITO:

>> http://portodarmi.com/

28 Responses to “COME PRENDERE IL PORTO D’ARMI PER USO SPORTIVO”

  1. Per gli appassionati di armi, verremo a parlare in uno dei prossimi articoli della glock ^_^

  2. P.S. quella che vedete nell’immagine è una Kimber Custom Target II modello Inox, Cal. 45 con caricatore da 8 colpi, regolazione mira sia in alzo che deriva, fusto in acciaio e canna 5” —– 127 mm.

  3. [...] aver parlato di come ottenere il porto d’armi per uso sportivo, ecco qui che vi presentiamo la scheda tecnica della Glock 45 [...]

  4. Grande Lore!
    Ci voleva un articolo che mettesse in chiaro come si fa a prendere il porto d’armi (sportivo :D )!

    Ottima anche la rubrica sulle armi ;-)

  5. Salve stavo leggendo questo articolo molto utile perche mi sto avvicinando a questo mondo, pero ho un problema pultroppo quasi più di un anno fà mi è morto mio nonno alla quale deteneva alcune armi da caccia , fra cui anche 2 pistole, il fatto è questo ho preso troppo tempo non denunciando ai carabinieri perche non voglio farmele portare via ma ne vorrei entrare in possesso datosi che sono il nipote e l’unico che le ha maneggiate fin da piccolo, adesso io sto cercando di prendere il porto d’armi ma resta il fatto che è quasi un anno che hò queste armi non piu denunciate speravo di riusciere a prendere il p .d’armi in questo anno ma ho avuto problemi, dunque che cosa mi potrebbe succedere? ah una cosa sola le armi sono nel’armadio ove mio nonno le teneva sempre e sono senza munizioni la moglie cioe mia nonna in che problemi puo andare incontro essendo passato tutto questo tempo? e infine pultroppo non ho potuto fare il militare non perche riformato ma per sovrannumero cmq il p d’armi lo vorrei prendere per uso sportivo
    saluti
    faby

  6. Perché te le avrebbero dovute levare ? io credo che anche se avessi denunciato le armi, ti avrebbero tenuto le armi in custodia finché non avresti preso il porto d’armi. Comunque sia io ti consiglierei di andare dai carabinieri e dichiarare che ora possiedi queste armi, anche perché le armi necessitano di denuncia di cessione in quanto prima erano a nome di tuo nonno. Per il tempo che è trascorso non so che dirti, ma la cosa migliore è quella di andare dai carabinieri ed esporre il tuo problema.

  7. scusate se mi intrometto ma vorrei dire la mia,sono riuscito ad avere il porto d’armi per difesa dopo essere stato rapinato dell’auto per ben 2 volte,che si dica quel che si voglia ma non e’ piacevole andare in giro con una pistola in tasca specialmente di notte,a volte penso che tipo di reazione avrei se mi trovassi faccia a faccia con un delinquente,avreiil coraggio di sparare? per forza! se quello vede l’arma o spara lui o sparo io,ma poi come andrebbe a finire? sinceramente penso spesso a questa cosa arrivando alla conclusione che forse e’ meglio non essere armati se si vuole portare a casa la pellaccia

  8. scusa..m serve un’info!io vorrei prendere il porto d’armi xk m serve come punteggio x l’esercito!ho letto quello k hai scritto..tutto molto kiaro..ma nel punto 1 c’è parli di un certificato il cui modello è riportato in questa pagina..ma io nn riesco a trovarlo!magari mi puoi inviare un email cn qst modello?grazie tanto..

  9. Eccolo qua http://www.tsnroma.it/images/FaxSimileCertif-Medico.pdf ;)

  10. sono in possesso di lcenza di porto di pistola per difesa personale,dato che nessuno mi ha dato finora indicazioni precise circa il divieto del porto in luoghi pubblici,vorrei sapere se c’e qualcuno che ne sa qualcosa in merito

  11. commissariato dei carabinieri????? Cos’e'?

  12. ed ecco che la burocrazia italiana fa diventare matti le persone un’altra volta ancora!

  13. Ho il porto d’armi per uso sportivo (tiro a volo) scaduto nel 2007. Vorrei rinnovarlo qualcuno sa dirmi se e possibile e, in caso affermativo, quale prassi seguire? Grazie

  14. <>
    Ma stiamo scherzando???e da quando???
    esistono limitazioni in base al’art.57 del TULPS
    se ragionassi così allora la caccia sarebbe ovunque vietata..

  15. attenzione rivolgetevi ai carabinieri solo se nel vostro comune non è presente un commissariato di polizia, perchè se è presente dovete andare d loro!!!

  16. scusate ma io sapevo che serviva anche il certificato tossicologico con l’ esame metobolico urinario e la visita dallo psicologo ………

  17. salve a tutti! io vorrei fare la richiesta di porto d’arma per uso sportivo. siccome mi sono sempre piaciute le revolver sin da bambino, voglio sapere da un esperto se una magnum 44 o 357, per fare degli esempi, sono consentite. poi voglio sapere se ci sono delle magnum un pò più leggere di quelle “magari” più convenzionali, cioè: esistono revolver in lega di titanio o magnesio, per fare degli esempi? grazie.

  18. Come mai la legge non e’ uguale per tutti???? ce’ chi presenta un certificato medico legale delle autoscuole senza aver fato ne esami del sangue e ne delle urine e senza visita psichiatrica,e gli viene rilasciato subito il porto di armi e chi invece deve oltre a spendere 400 euro tra visite appuntamenti telefonate e tempo fare le seguenti analisi: esame dell udito ma prima deve fare una visita otorino laringoiatria,visita psichiatrica ma prima deve fare i test personalita e livello, analisi sangue e urine e visita oculistica, e altro ancora e inve ce potrei venire impallinato da un cacciatore drogato che ha presentato un certificato preso in autoscuola?

  19. Dimenticavo la legge e’ giustissima, ma deve essere uguale per tutti.No che controllano 10 porti di arma e 100 no.

  20. Per i porto di arma si deve andare alla asl di competenza, e fare analisi del sangue urine visita oculistica visita pèsichiatrica visita otorino e audiometrica e il tutto va fatto solo in strutture pubbliche il che vuol dire mesi di tempo La legge deve essere uguale per tutti NO CHE SI VA IN AUTOSCUOLA E CON DUE MINUTI SI RILASCIA IL CERTIFICATO MEDICO LEGALE PER PORTO DI ARMA SENZA NESSUNA ANALISI DEL SANGUE.

  21. 150 euro analisi del sangue,e 24 euro circa tutte le altre il tutto a spese proprie, a roma.

  22. Da diventare matti davvero a me hanno richiesto alla asl di competenza ,e giustamente ,ma purtroppo non per tutti i possessori di armi, Analisi del sangue analisi urine euro 150,visita oculistica 24 euro, visita otorino per successiva visita audiometrica,altri euro, visita psichiatrica,ma prima per fare questa devi fare i test di personalita e livello,adesso io chiedo,. ma perche’ la cosa non vale per tutti? molti prendono il certificato dal medico legale delle autoscuole,e senza assolutamente nessuna analisi tossicologica, ma solo col certificato anamnestico.

  23. a dimenticavo, da fare solo in strutture pubbliche ,il che significa mesi e mesi prima di poter mettere insieme tutto quanto e portarlo al medico legale della asl che ti rilascia il certificato finale di idoneita al possesso di arma.Solo di telefonate e appuntamenti diventate matti.

  24. La legge non e’ uguale per tutti ,a chi basta andare in autoscuola e il medico legale gli rilascia il certificato maneggio delle armi presentandogli solo il certificato anamnestico del propio medico di famiglia, a chi invece de ve andare alla asl e fare mille analisi del sangue psichiatrica oculistica e ancora e ancora, se poi io vengo impallinato da un cacciatore drogato,mi chiedo chi ha controllato questo cacciatore????le analisi tossicologiche vanno fatte a tutti!!!!!

  25. si cancellate il commento si vede che qualcuno vuole fare il furbo

  26. vorrei sapere se bisogna presentare qualche certificato del casellario giudiziario e carichi penali pendenti, o se è controllato al terminale dalla polizia o carabinieri

  27. in che senso consentite? il 357 e il 44 magnum son sempre state consentite,sia per il tiro sportivo,sia per la difesa personale,e addirittura alcune carabine da caccia sono in calibro 44magnum.A mio parere un revolver come una taurus in cal.357 o 44 non è divertente come usare un 45 acp in una semiauto del tipo tanfoglio o glock,i revolver sono molto appariscenti ma a parte la precisione che nei revolver è una regola fissa,si portano dietro tante scomodità,la potenza di fuoco limitata(questo riguarda chi se la porta per difesa personale o abitativa,per il poligono non c’è problema,chi userà revolver ricaricherà prima di chi userà una semiauto)il peso,(considerate le pressioni che l’arma deve sopportare deve per forza essere massiccia,d’acciao,

  28. e l’acciaio pesa,poi dobbiamo aggiungere il peso dei colpi,insomma che alla fine si ha in mano una mazzetta da muratore,esistono dei revolverini con canna da 2″ in titanio come la smith e wesson in cal.38 special con puntatore al laser come optional però anche qui il fattore peso potenza era troppo differente,tanto che se si provava a sparare di fila 5 colpi a raffica ci si trovava con la pistola puntata in cielo,con questo non voglio biasimare i revolver,con una 44 o 357 al poligono ci si diverte,e c’è chi gode ascoltando il rumore di queste cannonate,visto che ci sono vorrei aggiungere che leggendo il post su come prendere il porto per uso sportivo,non è proprio così,anzi,c’è poco di esatto,prima di tutto devi essere cittadino italiano,non devi avere precedenti penali,niente droga e alcolismo,e se si è stati disintossicati bisogna sottoporsi agli esami del sangue presso l’asl di competenza il quale,se risultasse a posto viene inviato insieme al certificato anamnestico rilasciato dal proprio medico curante e dal certificato che rilascia l’ufficiale sanitario dopo aver ricevuto quello del proprio medico curante,2 marche da bollo da 14,72 e tre fototessera,chi non ha il congedo andrà prima al poligono per l’abilitazione al maneggio delle armi e una volta superato il corso entro 90 giorni si ha il porto d’armi,volevo aggiungere anche che per la difesa abitativa non bisogna per forza avere il porto per difesa personale,chiunque possiede un porto d’armi è suo diritto,in casa sua logicamente,di usare l’arma in caso di pericolo per la propria vita e quella dei propri famigliari