Facebook: social network per perdere tempo?

perchè non facciamo soldi con facebook?

facebook questo sconosciuto

“Facebook, facebook, bla bla, facebook, facebook, facebook, facebook, facebook facebook, facebook, facebook, facebook, bla bla, facebook facebook, facebook, facebook, facebook, facebook facebook, facebook, facebook, facebook, facebook… (!!)”

Facebook è sulla bocca di tutti. Per chi ancora non lo sapesse, si tratta di un social network (cosa sarebbe??). Una rete sociale.

Ma come è nato Facebook? QUI risponde la cara wikipedia:

Facebook è stato fondato il 4 febbraio 2004 da Mark Zuckerberg, all’epoca diciannovenne e studente presso l’università di Harvard.

Fu poi esteso al MIT, all’Università di Boston, al College di Boston, e a tutte le scuole Ivy League nel giro di due mesi.

Molte singole università furono aggiunte in rapida successione nell’anno successivo. Col tempo, persone con un indirizzo di posta elettronica con dominio universitario (per esempio .edu, .ac.uk, etc.) da istituzioni di tutto il mondo acquisirono i requisiti per parteciparvi. Quindi il 27 febbraio 2006 Facebook si estese alle scuole superiori e grandi aziende.

Dall’11 settembre 2006, chiunque abbia più di 13 anni può parteciparvi. Gli utenti possono fare parte di una o più reti partecipanti, come la scuola superiore, il luogo di lavoro o la regione geografica.

Quindi se lo scopo principale iniziale di Facebook era di far mantenere i contatti tra studenti di università e licei di tutto il mondo, adesso è diventata una rete sociale che abbraccia trasversalmente tutti gli utenti di internet.

Da settembre 2006 al settembre 2007 la posizione nella graduatoria del traffico dei siti è incrementata dalla sessantesima alla settima posizione, secondo Alexa. Dal luglio 2007 figura nella Top 10 dei siti più visitati al mondo ed è il sito numero uno per foto negli Stati Uniti con oltre 60 milioni di foto caricate settimanalmente. In Italia, nel 2008, c’è stato un vero e proprio boom: nel mese di agosto si sono registrate oltre un milione e trecentomila visite, con un incremento annuo del 961%[1]; il terzo trimestre ha poi visto l’Italia in testa alla lista dei paesi con il maggiore incremento del numero di utenti (+135%)[1].

Il nome del sito si riferisce agli annuari con le foto di ogni singolo membro (facebooks) che alcuni college e scuole preparatorie statunitensi pubblicano all’inizio dell’anno accademico e distribuiscono ai nuovi studenti e al personale della facoltà come una via per conoscere le persone del campus.

Il sito conta attualmente oltre 100 milioni di utenti in tutto il mondo ed è valutato più di 16 miliardi di dollari.

Le domande su facebook sono tante oggi ne selezioniamo 2:

  • Voi siete su facebook? Noi ci siamo! Basta cercare i nostri nomi nella ricerca e poi aggiungerci 😉

Molte persone quando vedono i miei 1000 e passa amici mi dicono: ehh certo tu hai tanti amici su facebook perchè quando ti aggiungono agli amici accetti tutti!!

Ma scusa, perchè non dovrei accettare qualcuno che vuole essere mio amico?? Qui non si tratta di web 2.0 ma di umanità!!

Andiamo oltre questa perplessita di facebook e veniamo alla seconda domanda:

DIPENDE è la risposta! Se utilizzi Facebook come il 95% degli utenti: Sì. Se lo utilizzi in modo intelligente, invece NO! Non andiamo troppo a fondo in questo argomento. Perchè voglio parlarne dettagliatamente più avanti.

Il concetto è uno secondo me: facebook è uno STRUMENTO. Potentissimo per giunta. Perchè perderci tempo quando potremmo usarlo per raggiungere i nostri obiettivi?

Senza aggiungere altro ti rimando ad un gruppo che stiamo costruendo.

Presto ne riparliamo. Abbiamo un progetto molto importante per Facebook, in modo da non perderci tempo!

Be Sociable, Share!

Leave a Reply