(TV)Uomini&Donne e i nuovi Idoli degli adolescenti: tra Troni ed Esterne

(TV)Uomini&Donne e i nuovi Idoli degli adolescenti: tra Troni ed Esterne

Tv, maria de filippi, tronisti, uomini e donne, esterne

Reality. Questa è la parola chiave per identificare la televisione dei giovani. Che si tratti di una casa, di un’isola sperduta,di un TRONO o di sfide di ballo e canto non importa. L’unica cosa che conta è interessarsi della vita degli altri.

Un esempio lampante è l’ormai noto programma di Maria de Filippi, “UOMINI E DONNE” visto da giovani e adulti che tratta di storie d’amore nate sotto i riflettori e,a volte, continuate in privato. Nell’arco della puntata innumerevoli CORTEGGIATORI gareggiano per poter conquistare il cuore del tronista di turno, facendosi portare fuori, nelle cosiddette “esterne” approfondendo la conoscenza di volta in volta.

Nel primo pomeriggio si susseguono storie di personaggi poco noti, che dopo l’esperienza televisiva diventano dei veri e propri idoli per giovani pronte a tutto pur di incontrare il loro TRONISTA preferito nelle discoteche più “in” d’Italia.

Quello del tronista è diventato ormai un vero e proprio “ruolo” nella società moderna.

Dopo l’esperienza televisiva i bellissimi e palestratissimi ragazzi, spesso modelli, che si siedono sull’ambita “sedia rossa” iniziano ad avere un successo in ascesa, serate in discoteca, sponsor e bella vita.

La trasmissione è ormai nota ad un pubblico vastissimo ed i termini propri del programma sono entrati a far parte del gergo quotidiano a tal punto da essere inseriti nei dizionari più moderni.

Il nuovo “Zingarelli”,il noto vocabolario della lingua italiana descrive il “TRONISTA” come “colui che partecipa stando seduto su un trono al centro dell’attenzione”.

Altro che calciatori, cantanti o attori. È iniziata una nuova era: quella dei tronisti,dei corteggiatori,delle esterne, delle scelte e delle storie d’amore tanto belle e coinvolgenti da sembrare favole.

Il ruolo di “TRONISTA” ,il bello ed impossibile, da poter contemplare di fronte al teleschermo è ormai l’ambizione di molti che, rispecchiandosi in quei personaggi sperano di poter fare la loro stessa carriera, vestendo griffati e frequentando innumerevoli locali e discoteche.

Ne è passato di tempo da quando “Uomini e Donne” era un programma di dibattiti, di analisi, di scambio su temi vastissimi.

Ora la trasmissione è incentrata su ben altro, il suo obiettivo è quello di far nascere storie d’amore, di fare ascolti e di sfornare, stagione dopo stagione i nuovi belli della televisione, che hanno l’obiettivo di divenire ricchi, famosi e stra-corteggiati.

In una sola parola:TRONISTI, appunto.

 

Articolo a cura di Federica Petriaggi

Be Sociable, Share!

8 Responses to “(TV)Uomini&Donne e i nuovi Idoli degli adolescenti: tra Troni ed Esterne”

  1. Il tronismo è il morbo visibile di una malattia più profonda non solo italiana ma globale.

    Si può passare la vita a venerare dei pupazzi truccati seduti su un rotolo di carta igienica rosso??

    Questa è l’italia. La televisione è da strappare e buttare dal terrazzo del sesto piano col lancio del peso. Vuoto.

  2. Basta vedere gli effetti della TV nelle ultime generazioni O_O Ormai la tv è come la droga per molte persone, vengono attratti da mille messaggi subliminali, mille stereotipi che la tv trasmette, mille informazioni al secondo, ed il risultato quale è? la crisi dell essere, Ormai la tv è come un DIO agli occhi degli aspettatori che modella le migliaia di menti che la seguono, e venendo così a creare una concezione astratta di come è la società di oggi, instaurando un circolo vizioso in cui si cerca di rispecchiarsi alla tv, e si viene a creare una società di persone che rispcecchaino la tv e allo stesso tempo vanno a formare una società MALATA che per loro è “OK” xkè è cosi che ormai sta davvero diventando la società, ma che in realtà ogni componente di questa società non è altro che la somma delle tante cazzate che i media inviano per le loro ragioni di mercato, poi ecco qui che la SOCIETA’ MALATA soffre di ansia, stress, anoressia e mille altre malattie che non sono altro che il frutto di questo continuo cambiamento di modelli che la tv ci fa assimilare.

  3. Quasi dimenticavo:

    COMPLIMENTI per l’articolo Federica e benvenuta nel Author Specialist Team di Millevie.com 😉

  4. I programmi di maria de filippi, come del resto quelli del marito, sono dei veri e propri lavaggi del cervello, a forza di guardarli smetti di ragionare, di vivere la tua vita proiettandoti nelle misere e vuote vite di tronisti, ragazzi in cerca di fama e quant’altro.
    Sono dei programmi finalizzati alla demenza neurologica.

  5. Comunque veramente un bell’articolo 😀 complimenti!!!! nonostante il fatto che come hai ben capito non seguo molto la tv, ho letto con molta scorrevolezza l’articolo ed è veramente un bel lavoro!! Continua così 😉
    Ovviamente spero che non ti sia offesa nel commento di prima XD Ho fatto una piccola riflessione sulla tv di oggi.

  6. Grazie per i complimenti…! Era il mio primo articolo e nn sapevo cosa sarebbe uscito fuori..sono contenta che vi sia piaciuto…!

  7. Sono pienamente d’accordo con te Gian..Ormai la guardo solo un’ora al giorno quando c’è qualcosa di interessante e basta…Con la televisione ci hanno fatto il lavaggio del cervello…
    Brava Federica, ottimo articolo 😉

  8. Grande Luca 😉

Leave a Reply